Crotone non è la pattumiera della Calabria: presidio alla discarica privata Sovreco

1' di lettura 15/07/2021 - il sindaco Voce, la giunta comunale, consiglieri comunali e sindaci della provincia ai quali si sono aggiunti cittadini hanno presidiato l'ingresso della discarica

Dalle prime ore del mattino il sindaco Voce, la giunta comunale, consiglieri comunali e sindaci della provincia ai quali si sono aggiunti cittadini hanno presidiato l'ingresso della discarica privata Sovreco dopo la notizia dell'ordinanza regionale (qui l'ordinanza) che prevede lo smaltimento dei rifiuti di tutta la Calabria a Crotone.

"Crotone non è la pattumiera della Calabria. Era stato trovato un accordo per permetterci di portare i nostri rifiuti alla discarica di Lamezia e al termovalorizzatore di Gioia Tauro e poi arriva questo schiaffo alla città di Crotone e alla sua provincia" ha detto il sindaco Voce.

"Questo presidio rappresenta tutta i cittadini della provincia di Crotone. Ogni tonnellata di rifiuti di altre province che verrà smaltita sarà una tonnellata di veleni in più che resterà sul territorio. Noi restiamo qui per impedire un altro affronto a questa città" ha aggiunto il sindaco Voce.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-07-2021 alle 17:02 sul giornale del 16 luglio 2021 - 140 letture

In questo articolo si parla di cronaca, crotone, comunicato stampa, Comune di Crotone

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cayq





logoEV