Maggio dei libri, gli eventi a Crotone

3' di lettura 28/04/2023 - Un maggio ricco di libri e di eventi anche per il 2023, quello proposto dall'Assessorato alla Cultura, dalla Biblioteca comunale Armando Lucifero e dal Patto locale per la lettura della Città di Crotone.

L'iniziativa è stata presentata questa mattina, nella Sala Dionigi Caiazza, dall'assessore alla Cultura Nicola Corigliano, dalla responsabile della Biblioteca Valeria Cassano e dalla funzionaria dell'Ufficio Cultura Carmen Messinetti e da Danilo Gatto della associazione A.R.P.A. Un programma di incontri con gli autori, di mostre, di eventi e musica, per parlare di libri, cultura, partenze e approdi, da e per terre lontane che rientra nell'iniziativa nazionale promossa dal Centro Per il Libro e la Lettura (Cepell) e il Ministero della Cultura. Dopo i recenti eventi drammatici verificatisi nel mese di febbraio sulle nostre coste, il "maggio" della Città di Crotone non poteva prescindere da quanto accaduto. Ecco perché il calendario di quest'anno si apre intenzionalmente con la presentazione di un libro per noi particolarmente significativo, "Quale umanità?", del giornalista Vincenzo Montalcini, un instant book che ripercorre i giorni del naufragio di Cutro. Un libro "forte" che, per usare le parole dell'autore, «è stato scritto di getto in 48 ore e nasce dall'esigenza di mantenere vivi, il più possibile, i ricordi. Racconta anche un'altra umanità: quella della comunità, dei cronisti che non hanno avuto paura di versare lacrime e hanno bevuto dolore, di chi ancora non si rassegna a questa nuova era dell'inumanesimo».

L'esperienza del Maggio dei libri dello scorso anno, che ha visto la Biblioteca Comunale "Lucifero" ricevere con grande orgoglio il Premio Nazionale per il libro e la lettura, seppur su un piano trasversalmente differente, ha insegnato proprio quanto siano importanti il lavoro di squadra, la cooperazione e la collaborazione civica, che danno forza e spazio alla ricchezza e alla poliedricità dell'azione collettiva. Ciò è tanto più essenziale in un conteso lontano dai grandi centri culturali della penisola, in cui l'isolamento, in tutte le sue accezioni, se non affrontato insieme, è un pericolo costante.

Lo spirito comunitario, il medesimo che ha sostenuto la città in uno dei suoi momenti più difficili, è dunque anche quello che ci accompagna nella calendarizzazione degli eventi di quest'anno, in cui l'espressione e la rappresentazione del pensiero umano si esprimono con diversificate declinazioni di linguaggi e parole. Incontri con gli autori, progetti fotografici con le scuole, esposizioni di icone sacre, sono le iniziative presentate dalla biblioteca e dai membri del Patto locale per la lettura (D'Ettoris Editori srl, Società Dante Alighieri Comitato di Crotone, Associazione Vivere In, Associazione Culturale Mutamenti, Associazione Krotografia ETS), cui si unisce un'ulteriore iniziativa, curata dall'A.R.P.A. Ass. di ricerca, produzione ed animazione del territorio/Conservatorio di Musica Popolare della Calabria, denominata "La Calabria per Dante", progetto dal taglio originale, che intende rappresentare, mediante video-installazioni, mostre, conferenze, concerti, il contributo dell'estrema regione della penisola, alla lezione dantesca, sia dal lato del pensiero filosofico che da quello della cultura musicale. Un'unione congiunta di più eventi diversificati, dunque, disseminati come sempre in angoli diversi della città, dalla biblioteca civica/Sala Margherita alle sedi messe a disposizione dai membri del Patto locale, ai suggestivi ambienti della Torre Aiutante del Castello di Carlo di Carlo V.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-04-2023 alle 17:05 sul giornale del 29 aprile 2023 - 4 letture

In questo articolo si parla di attualità, crotone, comunicato stampa, Comune di Crotone

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/d6bk





logoEV
qrcode